Home | Marcatura CE infissi: sono iniziati i controlli della guardia di finanza

Marcatura CE infissi: sono iniziati i controlli della guardia di finanza

03/06/2019

I controlli sono iniziati! 
A seguito della pubblicazione e dell'entrata in vigore della Legge n. 106/2017 è iniziato un primo periodo di prime verifiche sul campo da parte della Guarda di Finanza, a cui seguirà un'attività ad ampio spettro su tutto il territorio nazionale.
L'obiettivo della Guarda di Finanza è quella di individuare e reprimere gli illeciti di chi immette sul mercato serramenti privi di marcatura CE.

In un articolo tecnico come le finestre l'assenza di Marcatura CE è la principale fonte di rischi per chi acquista finestre economiche. Infatti, la marcatura CE assicura che l’infisso è stato costruito rispettando una serie di norme internazionali.
Produrre un serramento senza marcatura CE  vuol dire risparmiare fino al 60% sul costo globale di produzione, ma mettere sul mercato un prodotto altamente pericoloso per molteplici fattori.
I controlli della Guardia di Finanza hanno l'obiettivo di mettere fine ad un’epoca fatta di improvvisazione e di criminalità in un settore che invece dovrebbe garantire elevati standard di qualità al cliente che decide di installare nuove finestre per migliorare la propria vita in casa.

La Marcatura CE è un obbligo di legge
Nel 2013 è entrato in vigore il Regolamento UE n. 305/201, che prevede che qualsiasi prodotto può essere commercializzato e venduto nell’Unione Europea solo se ha ottenuto la Marcatura CE.

La Marcatura CE è una dichiarazione di conformità del serramento ai requisiti essenziali previsti dalla norma di prodotto UNI EN 14351-1:2006. 
L'obbligo di apporre la marcatura CE è del produttore del serramento.
La mancanza della certificazione della Marcatura CE, anche al termine di un lavoro eseguito in maniera egregia, può causare una denuncia alle autorità competenti da parte del privato, che potrebbe sentirsi truffato e richiedere, anche, un congruo risarcimento danni, per aggiungere al danno la beffa.
 

I controlli della Guardia di Finanza! 
Un controllo della Guardia di Finanza è una di quelle cose che ognuno spera di non ricevere mai nella vita.
Se la Guardia di Finanza durante un controllo riscontra la mancanza o la carenza della documentazione CE rispetto ad infissi che sono stati immessi sul mercato, può scattare per il produttore una sanzione amministrativa fino a €. 24.000 che possono arrivare anche a €. 50.000,00 se gli infissi sono destinati ad uso strutturale (tipo una facciata continua) o ad uso antincendio.

I prodotti sprovvisti del marchio CE sono NON CONFORMI e non possono essere né immessi né commercializzati sul mercato.

Conclusioni
Il produttore ha l'obbligo per legge a rilasciare la Marcatura CE del prodotto,
il consumatore deve pretendere la Marcatura CE dal produttore o dal rivenditore da cui hanno acquistato le finestre.
 
Per maggiori informazioni e supporto per lo sviluppo della marcatura CE potete richiedere supporto ai consulenti Orizon srl


Perchè iscriversi:
  • iscrizione gratuita
  • iscrizione alla newsletter di Netconcrete che consente di ricevere gli aggiornamenti tecnici e tante altre notizie importanti riguardanti il mondo dell’edilizia.
  • utilizzo del dizionario tecnico italiano-inglese online in cui è possibile usufruire di un dizionario completamente dedicato all’edilizia, di grande utilità per il mondo del lavoro e della scuola
  • inserire la tua azienda nel nostro database: netconcrete è un ottimo strumento economico per la promozione delle imprese.
Iscriviti a NetConcrete
* Nome:
* Cognome:
* E-mail:
Professione:
* Provincia:

Sei un'Azienda?

Nome Azienda:
Indirizzo:
Sito Web:
Breve descrizione:
Campi obbligatori *