Home | Legno strutturale

Legno strutturale

02/10/2014
netconcrete it legno-strutturale-n587 007
Il legno è la materia prima che da sempre, già nella preistoria, rappresenta fonte di vita e di sopravvivenza per l'uomo. Infatti, già allora si costruivano col legno utensili ed oggetti indispensabili per la vita di tutti i giorni e già allora veniva utilizzato come materiale da costruzione dall'uomo per la costruzione dei propri ripari.

Rispetto ad altri materiali il legno è di facile lavorazione e approvvigionamento ed è un materiale leggero per il trasporto e la posa in opera.

In Italia, dove l'edilizia è basata principalmente sul cemento, il legno continua a rimanere un settore di nicchia, utilizzato esclusivamente come elemento portante come travi, capriate, coperture e per gli infissi dei serramenti. Siamo ancora lontani dalla concezione nordica, dove il legno è elemento dominante nelle case.

Eppure il legno è un materiale dalle grandi potenzialità:

  • il legno è più leggero del cemento armato e dell'acciaio; ha infatti un peso specifico di 500 kg/ m3 contro i 2000 m3 del cemento e 7800 dell'acciaio;
  • la trasmittanza termica è decisamente minore per il legno rispetto al cemento armato;
  • il legno è un materiale ugualmente resistente alle forze di trazione e compressione prestandosi come materiale adatto alla costruzione di edifici nelle aree a elevato rischio sismico. In Giappone la stragrande maggioranza degli edifici è costruita interamente in legno. In caso di violenti terremoti, questi sono in grado di deformarsi senza però subire danni.

A oggi la città di Milano vanta per ora un primato: il più grande centro residenziale in Europa con pannelli XLAM, composto da quattro edifici in legno a nove piani collegati da edifici di due piani. Il legno rappresenta sicuramente un mercato di nicchia che registra un trend in continua crescita.

La filiera del legno

Attualmente la filiera del legno strutturale in Italia comprende l'utilizzo di:

  • legno massiccio a spigolo vivo;
  • legno massiccio “Uso Fiume” e “Uso Trieste”;
  • legno lamellare, pannelli stratificati, legno massiccio bilama e trilama.

La maggior parte di fabbisogno del legno in Italia e' importato dall'Estero, soprattutto da Austria, Svizzera e Germania. Le specie più utilizzate sono l'abete rosso, il larice, l'abete bianco ed il pino.

Con l'entrata in vigore del D.M. 14/01/2008, tutti i prodotti che circolano sul territorio italiano, devono essere coperti da certificazione del prodotto: marcatura CE, qualificazione ministeriale, denuncia di attività.

Per il legno sia il Produttore sia il Centro di Trasformazione, sono coinvolti nel processo di certificazione del prodotto al fine di assicurarne la rintracciabilità all'interno della filiera di settore.

Quindi tutti i materiali ad uso strutturale devono essere identificati a cura del produttore e del centro di lavorazione, qualificati secondo la responsabilità del fornitore e accettati dal Direttore dei Lavori.

La certificazione può avvenire dunque attraverso due strade: la marcatura CE e la qualificazione ministeriale.

  • Se il prodotto da costruzione è coperto da una norma europea armonizzata, è obligatoria la marcatura CE.
  • I prodotti non coperti da norma armonizzata deve essere invece definita una conformità attraverso l'iter di Qualificazione ministeriale.

Nel caso della qualifica Ministeriale come produttori o come centro di lavorazione, l'azienda dovrà procedere a formare la figura del Direttore Tecnico di Produzione (DTP), tramite apposito corso riconosciuto dal Servizio Tecnico Centrale dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.

I requisiti per la qualificazione sono:

  • depositare presso gli uffici del Servizio Tecnico Centrale opportuna documentazione (Istanza di qualificazione per i produttori e Denuncia di Attività per centri di lavorazione);
  • gestione dei prodotti in regime di tracciabilità dalla classificazione alla posa;
  • apporre marchio di produttore o il marchio del centro di lavorazione.

Hai bisogno di avere informazioni sulle certificazioni del legno, contatta i nostri esperti, invia una mail o chiama il 345.8946798

Perchè iscriversi:
  • iscrizione gratuita
  • iscrizione alla newsletter di Netconcrete che consente di ricevere gli aggiornamenti tecnici e tante altre notizie importanti riguardanti il mondo dell’edilizia.
  • utilizzo del dizionario tecnico italiano-inglese online in cui è possibile usufruire di un dizionario completamente dedicato all’edilizia, di grande utilità per il mondo del lavoro e della scuola
  • inserire la tua azienda nel nostro database: netconcrete è un ottimo strumento economico per la promozione delle imprese.
Iscriviti a NetConcrete
Nome *
Cognome *
E-mail *
Professione
Provincia *

Sei un'Azienda?

Nome Azienda
Indirizzo
Sito Web
Breve descrizione
Campi obbligatori *