Certificazione di qualità per le spiagge: uno strumento per il rilascio delle concessioni
Home | Case History | Certificazione di qualità per le spiagge: uno strumento per il rilascio delle concessioni

Certificazione di qualità per le spiagge: uno strumento per il rilascio delle concessioni

18/01/2018

L'UNI, Ente Italiano di Normazione, ha pubblicato recentemente un articolo nel quale dichiara che presto la norma ISO 13009 Certificazione di qualità per gli stabilimenti balneari sarà recepita nel corpus normativo nazionale.

L'intenzione sarebbe proprio quella di adottare la norma ISO entro la fine del 2018, anche a conferma dell'esperienza già maturata da parte del Gruppo di Lavoro Turismo UNI nello sviluppo di documenti para-normativi per il supporto dei servizi turistici, come UNI/PdR 1 - Stabilimenti balneari - Requisiti per la sicurezza, la qualità, la fruibilità e la sostenibilità dei servizi erogati dagli stabilimenti balneari.
Allo studio dell'ente normativo sono i requisiti dello standard internazionale e l'ipotesi di integrarli con note informative nazionali per una maggiore rispondenza alla realtà italiana e alle specificità dei nostri servizi balneari.

E' opportuno ricordare che il turismo balneare è una delle principali fonti economiche del nostro Paese, che si poggia sull'attività svolta da 7.600 stabilimenti balneari attivi su concessioni demaniali (dati nazionali del Registro delle imprese).

Lo standard ISO 13009 Tourism and related services - Requirements and recommendations for beach operation è stato pubblicato nel 2015 con l'intento di valorizzare i servizi di qualità e a beneficio sia degli operatori del settore sia dei consumatori. Un documento che ha incentrato l'analisi e la valorizzazione su una parola chiave: sostenibilità.

La certificazione di qualità secondo la ISO 13009 rappresenta già una realtà in diversi Paesi, anche con minor vocazione turistica rispetto all'Italia, ne sono un esempio Messico e Portogallo che stanno già investendo e finanziando la certificazione dei propri stabilimenti balneari per renderli più competitivi e appetibili.

In Italia cosa potrebbe accadere?
La certificazione dello stabilimento balneare secondo la ISO 13009 è una garanzia per l'Ente concessionario e sicuramente un plus turistico per la qualificazione dei servizi e la promozione nazionale e internazionale.
Per le imprese del comparto del turismo l'adozione di un sistema di gestione certificato sarà  uno strumento in più per rimanere competitive sul mercato.

In questo scenario è legittimo aspettarsi che la certificazione ISO 13009 sarà uno strumento qualificante e premiante per il rilascio delle concessioni.

Per maggiori informazioni in merito alla certificazione contatta gli asperti di Orizon: 

 

Richiedi Informazioni

* Nome/Rag. Sociale:
* Telefono:
* E-mail:
Richiesta:
Campi obbligatori *
Perchè iscriversi:
  • iscrizione gratuita
  • iscrizione alla newsletter di Netconcrete che consente di ricevere gli aggiornamenti tecnici e tante altre notizie importanti riguardanti il mondo dell’edilizia.
  • utilizzo del dizionario tecnico italiano-inglese online in cui è possibile usufruire di un dizionario completamente dedicato all’edilizia, di grande utilità per il mondo del lavoro e della scuola
  • inserire la tua azienda nel nostro database: netconcrete è un ottimo strumento economico per la promozione delle imprese.
Iscriviti a NetConcrete
* Nome:
* Cognome:
* E-mail:
Professione:
* Provincia:

Sei un'Azienda?

Nome Azienda:
Indirizzo:
Sito Web:
Breve descrizione:
Campi obbligatori *